Nel passato, in molte aziende il problema parassiti è stato trascurato e le misure profilattiche prese formano piuttosto un’eccezione. Spesso il disinfestatore è stato chiamato quando l’infestazione si era manifestata in modo massiccio e le contromisure adottate non riportavano più successo. Con la direttiva europea sull’igiene, l’aspetto parassiti e la rispettiva profilassi diventa sempre più importante visto che le aziende alimentari, indipendentemente dalla loro misura, siano produttori, lavoratori o commercianti di alimentari, avranno l’obbligo di garantire che i prodotti alimentari in tutta la procedura di produzione non siano influenzati negativamente. I parassiti e i loro escrementi hanno un’influenza negativa suli alimenti. Il presente contributo fornisce un prospetto sulle possibilità della lotta antiparassitaria nell’ambito di un sistema H.A.C.C.P. (Hazard Analysis Critical Control Points): si tratta di un sistema per l’identificazione, la valutazione e il controllo della sicurezza igienica di un prodotto alimentare e del processo di produzione tramite l’osservazione di determinati punti di controllo critici. (SI TRATTA PER LO PIU' DI RISTORANTI O TUTTO CIO' CHE RIGUARDA IL CONTATTO COL CIBO)

Il sistema H.A.C.C.P.
Ci limitiamo ad elencare i sette principi essenziali:
1. fare un’analisi dei pericoli
2. determinare i punti di controllo (C.C.P.: Critical Control Points: punti di controllo critici tramite i quali avviene l’analisi dei pericoli);
3. stabilire uno o più valori Limite;
4. stabilire un sistema per la sorveglianza dei punti di controllo critici;
5. stabilire le misure di correzione necessarie quando dalla sorveglianza risulta che un certo punto di controllo critico non può più essere controllato;
6. stabilire le procedure di verifica che confermano che il sistema H.A.C.C.P. ha risultati positivi;
7.introdurre una documentazione che prenda in considerazione tutti i procedimenti secondo i principi elencati e la loro applicazione.

Modalità di intervento
Essendo scopo principale della sua attività risolvere ogni tipologia di problema sottoposto alla sua attenzione nel più breve tempo possibile, garantendo comunque l’efficacia dei metodi e la certezza dei risultati. I prodotti utilizzati sono tutti presidi medico chirurgici a bassissima tossicità per l’uomo che consentono di operare evitando l’evacuazione dei locali. Licata Clean Service S.r.l. ha suddiviso in tre momenti essenziali le fasi del proprio intervento:
1.rilevazione dell’infestante;
2.predisposizione di “misure tampone”;
3.pianificazione di interventi di mantenimento.

1.rilevazione dell’infestante;
questa prima fase ha inizio nel momento in cui la nostra azienda viene contattata; il sopralluogo verrà effettuato entro 24h. quindi il nostro tecnico raggiungerà la zona infestata al fine di rilevarne la “causa infestante”, nonché “l’entità dell’infestazione”
2.predisposizione di “misure tampone”
sulla base dei dati raccolti si procederà all’elaborazione di un piano di intervento che prevede: una serie di interventi che si susseguono a brevi scadenze e che esplicano una funzione tampone, nonché di interventi di mantenimento. La prima categoria di interventi ha la funzione di “arrestare l’espansione dell’infestazione” ed è preliminare ai successivi interventi.
3.pianificazione di interventi di mantenimento
il secondo tipo di intervento si articola in un programma di durata ed entità variabili a seconda dell’infestazione rilevata, atto ad assolvere alla funzione di “risoluzione definitiva” del problema nonché di mantenimento dei “risultati raggiunti” e di prevenzione dalla possibilità che l’infestazione si ripresenti.